Mina Hamada+ Zosen Bandido a Vallesaccarda

Mina Hamada è la quintessenza della globalizzazione nella sua espressione più positiva, nata negli Stati Uniti e cresciuta in Giappone, vive da qualche tempo in Europa. Il suo essere nomade si esprime nella sua opera che mette insieme elementi grafici con un iconografia che ci riporta in qualche forma al mondo dei manga giapponesi, il tutto sublimato da una freschezza e una spensieratezza quasi adolescenziali.

Zosen Bandido è un visual artist i cui lavori sono pieni di colori fluo e figure geometriche che ci portano ad assimilare i suoi simboli fantastici a quelli della tradizione maya, di cui Zosen ha percepito gli influssi nascendo in Argentina e trasferendosi successivamente in Spagna.
Questi due artisti si sono incontrati e hanno mescolato le loro visioni e le loro differenze ottenendo un risultato sorprendente, le loro opere sono ipnotiche per chi le guarda, una miscela di complessità del tratto e basicità nella scelta dei colori.
Le opere realizzate da Mina Hamada e Zosen Bandido trasmettono energia positiva. Ne abbiamo bisogno.

Da poco hanno concluso il loro intervento per il Primavera Sound di Barcellona, arrivano a Vallesaccarda dove realizzeranno un intervento sulle pareti frontali del Centro Martin Luther King.
Willoke Festival diffuso di Arte Urbana continua il suo percorso, torniamo con grande gioia a Vallesaccarda che ci accoglie sempre con lo stesso entusiasmo e la stessa energia e voglia di fare.
Ad un anno di distanza ci siamo resi conto che l’amministrazione di Vallesaccarda aveva visto lungo puntando sull’arte urbana come catalizzatore di un turismo creativo che muove i suoi primi passi in queste zone, naturalmente le opere di arte urbana sono un attrattore insieme a tanti altri elementi come l’eccellente ed indiscussa offerta gastronomica, l’accoglienza delle strutture recettive, la bellezza naturale di tutta la campagna circostante.
Dal 19 al 23 Giugno saremo a Vallesaccarda con Mina Hamada e Zosen Bandido e tutti quelli che vorranno venirci a salutare. Vi aspettiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.